“Il voto previsto domani sulla direttiva sul salario minimo rappresenta una svolta per l’Unione europea